Bordereim

Jimmy Nguyen – Presidente fondatore dell’Associazione Bitcoin 2021 Previsioni

Jimmy Nguyen, il presidente fondatore della Bitcoin Era Association, fa previsioni per il 2021 e su ciò che potrebbe contenere per la blockchain e le valute digitali.

Dopo anni di clamore sulla tecnologia delle catene di blocchi e sul suo vasto potenziale, il 2021 sarà l’anno in cui il potenziale sarà finalmente messo in pratica. La vera utilità sarà guidata da applicazioni che sfruttano i vantaggi di una blockchain e del suo libro mastro pubblico, sia per i dati che per le capacità di transazione di micropagamento offerte da qualsiasi catena massivamente scalata.

Vedremo anche interfacce utente ed esperienze migliorate per rendere la blockchain e le valute digitali più facili da usare e più accessibili di quanto non lo siano attualmente nel panorama odierno, in gran parte hobbistico. Di conseguenza, le applicazioni a catena di blocco vedranno una maggiore diffusione, in particolare nelle verticali dell’industria dei dati, che potranno trarre vantaggio dal potenziamento dei dati con la monetizzazione e la trasparenza – si pensi alla sanità, ai giochi, al marketing digitale, alla catena di fornitura e all’Internet delle cose, per citarne solo alcune.

Il valore di utilità di una catena di blocco e dei suoi gettoni

Osservare l’aumento e la diminuzione dei valori delle valute criptate è spesso un esercizio interessante, poiché la maggior parte delle valutazioni di mercato si basa attualmente su poco più di una speculazione sul valore futuro di una moneta. Per molte catene di blocco e per i loro rispettivi gettoni – compresa BTC – questo è tutto quello che c’è da fare, perché non c’è una vera e propria utilità in fase di sviluppo per l’uso commerciale e di consumo. Nonostante ciò, il limite di mercato per molti gettoni è cresciuto fino a raggiungere i miliardi di dollari.

Man mano che le valute criptate diventano sempre più ambite da seri investitori istituzionali, hedge fund e altri sofisticati operatori finanziari, il 2021 sarà l’anno in cui la vera utility diventerà un fattore chiave nell’analisi dei prezzi.

Migliore assistenza sanitaria con dati migliori

Le soluzioni a catena di blocco nello spazio sanitario porteranno a miglioramenti massicci in due modi principali nel 2021.

In primo luogo, le applicazioni blockchain faciliteranno per la prima volta i pazienti a possedere, gestire e persino monetizzare i loro dati sanitari personali. I sistemi informativi sanitari di oggi sono incredibilmente frammentati, con dati dei pazienti provenienti da diverse fonti – siano essi medici, farmacie, laboratori o altro – conservati in diversi silos, eliminando la possibilità di generare una visione olistica delle informazioni sui pazienti e limitando gli operatori sanitari dal produrre i migliori risultati sanitari.

Le organizzazioni sanitarie sono sempre più consapevoli dei modi in cui la tecnologia a catena di blocchi può essere utilizzata per eliminare i silos di dati, consentire l’accesso in tempo reale alle informazioni dei pazienti e restituire il controllo ai pazienti per l’utilizzo dei loro dati personali – il tutto in un ambiente digitale altamente sicuro. Il 2021 sarà l’anno in cui i dati dei pazienti andranno a blocchi.

In secondo luogo, le soluzioni a catena di blocco possono garantire maggiore onestà e trasparenza nello sviluppo dei prodotti farmaceutici. I dati della ricerca clinica sono spesso soggetti a questioni di integrità o di „igiene“ se i dati non sono registrati correttamente, o peggio, sono deliberatamente fabbricati. La tecnologia blockchain consente un facile e verificabile tracciamento dei set di dati generati dai ricercatori clinici, a beneficio delle agenzie governative incaricate dell’approvazione dei farmaci, producendo al contempo migliori risultati sanitari per gli operatori sanitari e i pazienti. Nel 2021, mi aspetto di vedere un aumento nell’uso e nell’adozione di applicazioni che utilizzano sistemi pubblici a catena di blocchi per incentivare una maggiore onestà nella ricerca clinica.

Giochi e eSport

Il 2021 sarà l’anno in cui il metaverso – il mondo virtuale a lungo discusso, ma a malapena realizzato, in cui le persone possono godere di esperienze digitali coinvolgenti e interagire facilmente con esse – compie passi significativi per diventare una realtà, spinto dai progressi della tecnologia a catena di blocchi. Questo avrà un impatto significativo sul gioco. La tecnologia blockchain fonderà il mondo fisico delle smart city con le esperienze virtuali; faciliterà l’accoppiamento dei dati con il valore monetario – consentendo di monetizzare facilmente la realtà esperienziale e le interazioni di gioco con micropagamenti; migliorerà la trasparenza e l’equità attraverso l’uso di un libro mastro pubblico; e creerà mercati simbolizzati per gli oggetti virtuali, stabilendo nuove economie digitali in cui gli utenti possono guadagnare e spendere all’interno del metaverso.

Contenuti generati dagli utenti e marketing digitale

I creatori di contenuti digitali e gli influencer impareranno finalmente a sfruttare le applicazioni basate su catene di blocchi per guadagnare direttamente i ricavi dai loro contenuti ed evitare rischi di de-piattaformazione nel 2021. I social media e le piattaforme di contenuti online in uso – Facebook, YouTube, Twitter Instagram, TikTok – guadagnano quasi tutti i ricavi generati dai contenuti degli utenti, pur avendo il potere unilaterale di chiudere gli account degli utenti, ridurre o addirittura cessare di guadagnare, così come moderare o disattivare i contenuti.

I nuovi social network basati sulla tecnologia blockchain stanno cambiando questo paradigma, consentendo ai creatori di contenuti di guadagnare direttamente e istantaneamente micropagamenti per ogni impegno con i contenuti pubblicati, sbloccando al contempo l’interoperabilità e ripristinando l’equilibrio di potere per gli utenti. Questi nuovi modelli di business minacceranno i tradizionali modelli di business della pubblicità e del data mining delle piattaforme legacy.

Il bene sociale con la catena di fornitura

Nel 2021, vedremo una maggiore penetrazione della tecnologia a catena di blocco come mezzo per affrontare i problemi della catena di fornitura globale in modo da produrre risultati sociali positivi. Utilizzando un registro di dati pubblicamente verificabili, le informazioni sulla tracciabilità dei prodotti possono essere abbinate a dati in tempo reale sul percorso di un prodotto lungo la catena di fornitura – sia esso dall’azienda agricola al consumatore, dalla fabbrica all’azienda o altro. Le applicazioni della catena di fornitura alimentate a catena di fornitura contribuiranno a prevenire la contraffazione, a migliorare la tracciabilità dei prodotti rispettosi dell’ambiente e ad aumentare la fiducia in prodotti essenziali come i test antivirus e i vaccini, come parte di una tendenza che farà avanzare gli obiettivi di onestà del prodotto, sostenibilità ambientale e risultati positivi per la salute pubblica.

Internet delle cose (IoT)

La proliferazione dei dispositivi Internet of Things è esplosa nel 2020 – una tendenza che dovrebbe aumentare in modo esponenziale nei prossimi anni. Con questo aumento dei dispositivi è arrivata una dimostrazione delle diverse capacità offerte da queste tecnologie, comprese le implementazioni sempre più comuni che utilizzano dati monitorati pubblicamente in applicazioni smart city e ambientali.

A causa del numero considerevole di endpoint dell’internet degli oggetti a livello globale, i volumi di dati generati dai dispositivi dell’internet degli oggetti non sono solo grandi dati, ma sono insiemi di dati su scala estrema. Questi dati hanno un valore enorme, soprattutto se possono essere facilmente accessibili, analizzati, utilizzati e monetizzati – tutti attributi che la tecnologia a catena di blocco è in grado di fornire.

Nel 2021, vedremo enti governativi, servizi pubblici, agenzie di trasporto, aziende di logistica, vettori wireless, persino produttori di dispositivi personali, sfruttare la tecnologia a catena di blocchi come un modo migliore per memorizzare, accedere e monetizzare i dati su scala estrema dell’internet degli oggetti.

Weiter Beitrag

Zurück Beitrag

© 2021 Bordereim

Thema von Anders Norén